Camminando per le strade di Palermo quante lingue sentirai parlare? L'italiano, il siciliano e forse a volte anche l'arabo, il cinese, l'inglese e il francese?

Il 26 settembre si è svolta la Giornata Europea delle lingue (GEL) e la città di Palermo, con oltre 300 partecipanti, ha celebrato questo giorno speciale con una conferenza alla Facoltà di Scienze Umane dell’Università degli Studi di Palermo.

Per la Giornata Europea delle Lingue sono intervenuti tanti palermitani. Lo scopo della giornata è quello festeggiare tutte le lingue che si parlano e studiano a Palermo. La Sicilia con le sue dominazioni è sempre stata terra fertile di culture e lingue. Il 26 settembre abbiamo avuto modo di vedere come questo sia ancora vero e come sia vivo il desiderio di imparare le lingue del mondo.

«Palermo è la città greca per le sue origini, per la luminosità del suo cielo e per le mètopi del suo museo, di bellezza non inferiore a quelle di Olimpia. È città romana per il ricordo delle sue lotte contro Cartagine e per i mosaici della villa Bonanno. È città araba per le piccole cupole di alcune sue chiese, eredi delle moschee. È città francese per la dinastia degli Altavilla che l'abbellirono. È città tedesca per le tombe degli Hohenstaufen. È città spagnola per Carlo Quinto, inglese per Nelson e Lady Hamilton».

Roger Peyrefitte

Marco Faldetta di International House Language Centre, ha così commentato:

Ogni anno Palermo celebra la Giornata Europea delle Lingue insieme agli esperti linguistici di
settore e agli enti certificatori. E' sorprendente pensare quante lingue e culture si incontrino, 
convivano e si possano studiare sul territorio palermitano.
Bisogna rappresentare tutte le lingue e le culture che si incontrano, che convivono e che si possono studiare sul territorio ad esempio inglese, tedesco, spagnolo, francese, italiano L2, russo, arabo, greco, ebraico, cinese e tamil.

La giornata ha avuto inizio alla facoltà di Scienze Umane dell’Università di Palermo con il benvenuto delle Prof.sse Laura Auteri (pro rettore alla didattica), Luisa Amenta (Professore Associato di Scienze Umanistiche),  e Floriana Di Gesù (ispanista e direttrice del Centro Linguistico di Ateneo)

Di mattina sono intervenuti i Professori dell'Università e il Centro Linguistico di Ateneo: lingua inglese Prof.ssa Rizzo, lingua tedesca Prof.ssa Hoffmann, lingua spagnola Prof.ssa Di Gesù, lingua francese Prof. Velez, lingua italiana L2 Prof.ssa Amenta, lingua russa Prof. Schirò, lingua araba Prof. Pellitteri, lingua greca Prof.ssa Caracausi.

Di pomeriggio si sono susseguite presentazioni da parte dei docenti dei centri linguistici cittadini: inglese Marco Faldetta – International House Language Centre Palermo, spagnolo – Beatriz Hernanz Angulo e Estefania Mengs Arevalo dell'Instituto Cervantes , francese – Simona Marino e Mathilde Poirier dell'Istituto Culturale Francese, D. Ferrante – 'Progetto Tandem' CESIE e CSC Danilo Dolci, ebraico – Francesco Bonanno , cinese – Giuseppe Rizzuto , arabo – Emna Nefzi e Daniela Calaredella , tedesco – Julia Ernst e Andreas Zarndl del Goethe Zentrum, greco - Vincenzo Rotolo e Haralabos Tsolakis , Tamil – Sharanya Shanmuganathan School for Peace ,Intercultura – Arianna Catalano.

Per vedere il programma completo e tutti gli interventi clicca qui. https://ihpalermo.com/gel

Il coffee break è stato offerto grazie alla sponsorizzazione di Oxford University Press e tutti i centri linguistici. Biscottini e il caffé di Cotti in Fragranza, un laboratorio all’interno del Malaspina di Palermo. Cotti in Fragranza è un’impresa sociale all’avanguardia che utilizza materie prime di alta qualità per una produzione made in Sicily d’eccellenza.

La Giornata Europea delle Lingue a Palermo celebra la millenaria storia siciliana caratterizzata dalla convivenza di tante lingue e culture diverse. Oggi ispirati dai nostri avi viaggiatori, studiosi e aperti alle nuove culture continuiamo a studiare le culture e le lingue di tanti Paesi.  In Europa la Sicilia rappresenta una delle regioni più complesse e ricche in termini linguistici.

E proprio come diceva Nelson Mandela: "Se parli con un uomo in una lingua a lui comprensibile, arriverai alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua, arriverai al suo cuore".  W la Sicilia e lo studio delle lingue.

https://www.youtube.com/watch?v=134f9NiW34g&feature=player_embedded